Scalea – Concluso il progetto “Service learning per un orientamento consapevole che parte dalla scuola”

Scalea – Concluso con successo nei giorni scorsi il progetto “Service learning per un orientamento consapevole che parte dalla scuola”.

Il progetto, finanziato dal MIUR con fondi Monitor440, ha avuto come destinatari 87 studenti delle classi quarte e quinte del Liceo “Pietro Metastasio” di Scalea. La sua finalità è stata quella di promuovere: la capacità di interagire e lavorare con gli altri, l’abilità nella risoluzione dei problemi, la creatività, il pensiero critico, la consapevolezza, la resilienza e l’attitudine di individuare le forme di orientamento e sostegno disponibili per affrontare la complessità e l’incertezza dei cambiamenti.

La realizzazione degli interventi di orientamento formativo interamente online su piattaforma dedicata con cinque moduli di 10 ore ciascuno, è stata affidata all’Associazione ARCA affiancata dall’associazione Didascalabria e dalla Fondazione ITS Elaia Calabria.

Di notevole interesse l’incontro conclusivo del progetto che ha visto la presenza di Luca Napolitano e Edoardo Finizio di  Randstad Bologna, agenzia del lavoro  tra le più importanti in Italia che dal 1999 fornisce servizi legati al lavoro. I due professionisti hanno approfondito con i ragazzi l’argomento delle Soft skills e  parlato del mondo del lavoro con le future opportunità e le nuove tendenze da valutare prima di intraprendere il percorso universitario.

“In tale ambiente di apprendimento online – ha dichiarato Laura Tancredi, D.S. del liceo Metastasio,  –  sono state stimolate competenze trasversali, quali: l’autonomia, la creatività, la capacità di risolvere i problemi, la comprensione della complessità dei vari linguaggi, la capacità di lavorare e saper interagire in un gruppo, la precisione e resistenza allo stress”.

“L’intento –  evidenzia Michele Capalbo, Direttore ITS Elaia Calabria –  è stato quello di analizzare il portafoglio di competenze trasversali possedute degli studenti, in modo da incrementarlo, attraverso dei piani di apprendimento dedicati e attività di coaching.

Obiettivo finale, quello di rafforzare le career skills degli studenti, al fine di favorirli nel cogliere le opportunità che si presentano in previsione dei cambiamenti della società e del mondo del lavoro di domani”

“L’associazione – afferma Angelo Napolitano, presidente ARCA –  ha svolto il suo ruolo in quanto soggetto accreditato per i “Servizi per il Lavoro”, che da oltre dieci anni collabora col mondo della scuola in Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO), ex alternanza scuola lavoro (ASL).

Rispondi