'Ndrangheta. Arrestato latitante in Albania: familiari lo spacciavano per morto

10/02/2018

 

Arrestato in Albania Pasqualino Ariganello, l’imprenditore pregiudicato  di Rosarno, 62 anni ritenuto vicino alla locale cosca di ‘ndrangheta Pesce, latitante dal 2011. Si era sottratto  ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura presso il tribunale di Modena, dovendo scontare la pena di 9 anni e 3 mesi di carcere per i reati di bancarotta fraudolenta, insolvenza fraudolenta e appropriazione indebita. I carabinieri hanno accertato che, sebbene i familiari ne avessero annunciato la morte da diversi anni, Ariganello in realtà svolgeva liberamente attività d’impresa in Romania ove aveva costituito delle attività nel settore della ristorazione e dell’edilizia. A suo carico era stato emesso un mandato di arresto europeo.

Please reload

Scarica la nostra app

1/1
SEGUICI SU FACEBOOK
Seguici su facebook
Cerca nel sito

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

© 2018 - Tutti i diritti riservati | GruppoAzzurra - Powered by Dreamart ADV