Aemilia. In carcere il padre dell'ex calciatore Iaquinta

01/11/2018

 

Dopo la storica sentenza in primo grado del maxiprocesso Aemilia, sono scattati alcuni arresti per gli imputati condannati per associazione mafiosa. Tra questi, anche Giuseppe Iaquinta, padre di Vincenzo, ex calciatore della Juventus e della Nazionale Campione del Mondo nel 2006, per il quale si sono spalancate le porte del carcere di Reggio Emilia: l'imprenditore cutrese è stato condannato a 19 anni ed è stato arrestato dai carabinieri nella sua casa di Reggiolo. L'avvocato Carlo Taormina che difende anche il figlio - condannato a due anni per mancata custodia di armi - farà ricorso in Appello.

Please reload

Scarica la nostra app

1/1
SEGUICI SU FACEBOOK
Seguici su facebook
Cerca nel sito

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

© 2018 - Tutti i diritti riservati | GruppoAzzurra - Powered by Dreamart ADV