Papasidero. Ragazza incastrata nel fiume Lao mentre fa Rafting: salvata dai soccorritori

09/08/2019

 

Una giovane ragazza che con un gruppo di amici stava praticando rafting sul fiume Lao è rimasta bloccata con un piede sotto un grande masso dopo che il gommone si è ribaltato. Nel punto in cui è rimasta incastrata la corrente del fiume era abbastanza forte perciò la guida non è riuscita a liberarla. È stato necessario tenerla a galla perché la corrente la tirava a fondo del fiume erischiava di annegare. Visto che i primi tentativi di liberarla non hanno avuto esito, la guida ha allertato la Polizia Locale ed il sindaco di Papasidero Fiorenzo Conte che hanno attivato i soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, i carabinieri, i carabinieri forestali, i Volontari della protezione civile e tre autoambulanze perché con una telefonata anonima era stato chiesto soccorso per circa 40 feriti. In realtà, invece, nel fiume in quel momento c’erano altri gommoni che non hanno potuto termine il percorso ma la persona in difficoltà era solo una. La ragazza è stata portata in salvo e le sue condizioni sono buone. Il caso della giovane, ad un anno dalla tragedia delle Gole del Raganello nella quale persero la vita 10 persone, fa riemergere con prepotenza l' importanza di un regolamento per l'attività del rafting e di sentieri intermedi o vie di accesso al fiume Lao che permettono in casi del genere di velocizzare gli interventi di soccorso. Ed infine è importante che di fronte ad incidenti ed emergenze vengano date informazioni dettagliate e corrette per aiutare il lavoro dei soccorritori.

Please reload

Scarica la nostra app

1/1
SEGUICI SU FACEBOOK
Seguici su facebook
Cerca nel sito

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

© 2018 - Tutti i diritti riservati | GruppoAzzurra - Powered by Dreamart ADV