Stipendi maggiorati al Corap: Riesame annulla sequestro beni a Filella

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha annullato il sequestro preventivo di beni, emesso dal Gip del Tribunale di Catanzaro,  nei confronti di Pasqualino Filella di Paola, il Dirigente Corap indagato insieme ad altre tre persone con l’accusa di peculato. I dirigenti si sarebbero maggiorati arbitrariamente le indennità per un totale di 169.000 euro.

Il riesame – accogliendo la tesi del difensore di Filella, l’avvocato Cesare Badolato–  ha annullato completamente il decreto di sequestro preventivo  provvedendo alla restituzione di tutti i beni oggetto di sequestro.

Rispondi