limbadi

‘Ndrangheta. Arrestato latitante Agostino Papaianni

Gli uomini della Squadra mobile di Catanzaro hanno arrestato Agostino Papaianni, 70 anni, uno dei latitanti sfuggiti il 19 dicembre del 2019 all’arresto nel maxi blitz Rinascita-Scott contro la ‘ndrangheta vibonese. Papaianni, per l’accusa, è uno degli elementi di spicco dell’associazione operante a Ricadi e Tropea, nel vibonese, collegata alla cosca Mancuso di Limbadi.

Operazione ‘Anteo’. Gratteri: ‘vendevano droga vicino al Sert’

Vendevano eroina a chi stava cercando di disintossicarsi. Per questo cercavano acquirenti davanti ai Sert, i servizi per le tossicodipendenze, i componenti dell’organizzazione criminale smantellata dall’operazione “Anteo” condotta dai carabinieri nelle province di Catanzaro, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Monza e Brianza e Roma con il coordinamento della Dda di Catanzaro. Lo ha detto in conferenza …

Operazione ‘Anteo’. Gratteri: ‘vendevano droga vicino al Sert’ Leggi tutto »

Sit-in di Libera nel sesto anniversario della scomparsa di Maria Chindamo

Libera Vibo Valentia annuncia la manifestazione che si svolgerà il 6 maggio in occasione dei sei anni dalla scomparsa di Maria Chindamo, l’imprenditrice di Laureana di Borrello, avvenuta nel territorio di Limbadi. Il sit-in si terrà alle ore 11.00 davanti al cancello dell’azienda agricola di Maria Chindamo dove nelle prime ore del mattino di quel …

Sit-in di Libera nel sesto anniversario della scomparsa di Maria Chindamo Leggi tutto »

Racket ed estorsioni. Tra Calabria e Basilicata ‘Economie di libertà’

Si chiama ‘’Economie di Libertà’’ ed è un progetto che ha come prioritario obiettivo quello di aiutare concretamente chi è stato colpito dai fenomeni di usura e di estorsione. Due le regioni coinvolte: Calabria e Basilicata. Cinque i presìdi di legalità individuati, che diventeranno punti di riferimento fisici e operativi per portare avanti le attività …

Racket ed estorsioni. Tra Calabria e Basilicata ‘Economie di libertà’ Leggi tutto »

Collaboratore di giustizia: Maria Chindamo fatta a pezzi e data in pasto ai maiali

Maria Chindamo, l’imprenditrice 44enne scomparsa il 6 maggio del 2016 nelle campagne di Limbadi, nel vibonese, sarebbe stata uccisa ed il suo corpo dato in pasto ai maiali o macinato con un trattore. Lo ha rivelato alla Dda di Catanzaro il collaboratore di giustizia Antonio Cossidente, ex componente del clan dei Basilischi, in Basilicata.

‘Ndrangheta. Omicidio Vinci: 7 arresti nell’operazione ‘Demetra2’

Sono finite in manette anche le persone che hanno fabbricato e materialmente posizionato l’ordigno che il 19 aprile del 2018 ha provocato la morte del biologo Matteo Vinci ed il ferimento del padre a Limbadi. L’operazione denominata “Demetra 2”, diretta dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ha portato all’arresto di 7 persone tra le province …

‘Ndrangheta. Omicidio Vinci: 7 arresti nell’operazione ‘Demetra2’ Leggi tutto »