‘NDRANGHETA A SAN GIORGIO MORGETO E CITTANOVA: TUTTI ASSOLTI NEL PROCESSO ‘ALTANUM’

Tutti assolti i sette imputati del processo denominato “Altanum” nato da un’inchiesta della Dda di Reggio Calabria contro le cosche di ‘ndrangheta di San Giorgio Morgeto e di Cittanova.

La seconda sezione della Corte d’Appello di Reggio Calabria presieduta da Olga Tarzia ha ribaltato la sentenza di primo grado emessa nel giugno 2022 dal Tribunale di Palmi che li aveva condannati a pene dai 12 ai 16 anni di carcere.

Assolto dall’accusa di associazione mafiosa con la formula “perché il fatto non sussiste” Mario Gaetano Agostino, ritenuto dalla Dda il presunto boss di San Giorgio Morgeto.

Il processo è nato da un’inchiesta dei carabinieri che riguardava i dissidi e gli scontri tra i due gruppi storici di ‘ndrangheta di Cittanova e San Giorgio Morgeto, i Facchineri e i Raso, per il dominio della ‘locale’ calabrese, e le diramazioni nel nord Italia, in particolare in Valle d’Aosta, Emilia-Romagna e Toscana.

Il 17 luglio 2019 erano scattate 13 misure cautelari, di cui tre in Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *