SPACCIO DI DROGA, PROSTITUZIONE E ASSENTEISMO: ARRESTATO VIGILE A FOSSATO SERRALTA

Spaccio di droga, favoreggiamento della prostituzione e assenteismo: sono le accuse che i carabinieri contestano ad un vigile urbano di 48 anni in servizio a Fossato Serralta, comune della Presila catanzarese, arrestato e posto ai domiciliari come disposto dal Gip di Catanzaro su richiesta della Procura.

E’ finito ai domiciliari anche un suo presunto complice, un 53enne trasferitosi da poco in provincia di Bologna. L’indagine si è sviluppata tra aprile e dicembre del 2020.

E’ emerso che l’attività di spaccio, in particolare marijuana e cocaina era svolta anche a Catanzaro, Marcellinara, Stalettì e Sellia Marina, con atti estorsivi compiuti ai danni dei consumatori di stupefacente che non pagavano le dosi. Inoltre avevano messo a disposizione un appartamento in cui diverse ragazze straniere incontravano i clienti.

L’agente di polizia municipale si assentava arbitrariamente ed a lungo dal posto di lavoro potendo contare, sulla copertura di altri dipendenti comunali.

L’ultima contestazione al vigile urbano riguarda un incidente stradale che avrebbe dichiarato avere avuto con un altro veicolo allo scopo di ottenere un risarcimento dall’assicurazione. Incidente, invece, che, in realtà, sarebbe stato autonomo.

Rispondi