CORIGLIANO ROSSANO. ARRESTATO UN 22ENNE PER EVASIONE E INCENDIO DOLOSO

Un 22enne è stato arrestato dai carabinieri a Corigliano Rossano con le accuse di incendio e di evasione.

Il giovane era ai domiciliari con braccialetto elettronico dopo che, alla fine dello scorso mese di febbraio, lo avevano sorpreso in possesso di un coltello nei pressi del luogo dove aveva dato appuntamento ad una minore con la quale aveva avuto una relazione nei quattro anni precedenti.

L’attività di indagine svolta dai militari dell’Arma e coordinata dalla Procura di Castrovillari  ha permesso di delineare quanto realmente accaduto: il giovane sarebbe riuscito ad allontanarsi dalla propria abitazione simulando un malessere e chiedendo l’intervento di un’ambulanza che lo aveva condotto in ospedale. Poi era stato dimesso e a quel punto avrebbe raggiunto l’abitazione dell’ex ragazza per dare alle fiamme la macchina della madre di lei.

Il rogo che si era propagato ad altre auto.

Il 22enne sarebbe infine rientrato in ospedale da dove ha contattato i carabinieri per segnalare che era stato dimesso e poteva tornare a casa.

Il giovane è stato arrestato con l’aggravamento della misura cautelare e tradotto in carcere.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *